Piazza della Repubblica 15, Cattolica (RN)
335 7661501
info@centroantiviolenza.org

Chi siamo

Centro Antiviolenza | Distretto di Riccione

Il progetto nasce dalla volontà dei Comuni facenti parte del Distretto socio-sanitario di Riccione di attivare sul proprio territorio un Centro Antiviolenza con l’obiettivo di garantire alle donne vittime di violenza l’accesso a servizi e prestazioni di qualità e di promuovere la cultura della nonviolenza e del rispetto della donna nei propri territori mediante la sinergia tra i soggetti pubblici e privati che a vario titolo sono coinvolti nella presa in carico delle donne vittime di violenza.

https://www.comune.riccione.rn.it/Ufficio-di-Piano-Distretto-Socio-Sanitario-di-Riccione/Violenza-di-genere

L’ente gestore del Centro Antiviolenza è l’Associazione MondoDonna Onlus che opera sul territorio della Città Metropolitana di Bologna, gestendo da più vent’anni strutture e servizi per donne in situazione di disagio socio-economico, lavorativo e psico-sociale con minori a carico e prive di occupazione stabile, con una specificità nel settore dell’immigrazione femminile. Nel 2012 ha aperto il proprio Centro antiviolenza con sede a Bologna dove promuove attività di contrasto al fenomeno della violenza di genere contro le donne e attività di sostegno alle vittime. È, inoltre, partner del progetto regionale antitratta Oltre la Strada. (www.mondodonna-onlus.it)

Il Centro Antiviolenza CHIAMA chiAMA del Distretto di Riccione si basa sulla stretta collaborazione tra i Comuni del Distretto e l’Associazione MondoDonna con la volontà di offrire servizi gratuiti a tutte le donne che vivono situazioni di violenza e chiedono aiuto.

Tutti gli interventi all’interno del Centro antiviolenza, in accordo con le indicazioni fissate dalle linee di indirizzo regionali per l’accoglienza delle donne vittime della violenza di genere e del documento di Intesa tra il Governo e le Regioni relativa ai requisiti minimi dei Centri antiviolenza e delle Case Rifugio, sono svolti in base al principio fondamentale dell’accoglienza fondata sulla relazione tra donne, volta alla valorizzazione dell’empowerment e delle risorse personali delle destinatarie, senza distinzione di nazionalità, religione, cultura, orientamento sessuale. Nel pieno rispetto delle suddette indicazioni, la metodologia utilizzata è volta: a realizzare un percorso individualizzato di protezione, sostegno e empowerment, costruito insieme alla donna e formulato nel rispetto delle sue decisioni; a promuovere un lavoro di rete con i diversi soggetti sociali, economici ed istituzionali del territorio di riferimento.

Il Centro antiviolenza offre servizi di:

  • Accoglienza e ascolto

  • Supporto psicologico e psicoterapeutico

  • Consulenza legale

  • Supporto ai minori vittime di violenza assistita

  • Orientamento al lavoro

  • Orientamento all’autonomia abitativa
  • Attività di incontro e socializzazione fra donne

Inoltre il Centro Antiviolenza si impegna in attività di informazione e sensibilizzazione per diffondere la conoscenza del fenomeno e delle sue conseguenze, aumentando il livello di attenzione e consapevolezza di tutti/e.